PRIMA LEZIONE




La Scienza ci insegna che l'uomo è un essere composto da più cellule, miliardi, derivate tutte dalla cellula uovo (parte femminile) fecondata da uno spermatozoo (parte maschile). Tralasciamo perché esulano dal nostro discorso, altri attuali metodi riproduttivi. Cellula uovo che, fecondata si riproduce organizzandosi in tre tipi di tessuto: ectoderma, mesoderma ed endoderma, da cui deriveranno tutti gli organi, apparati e sistemi. Ma questo è solo l'aspetto morfologico. Cosa induce lo zigote, cioè la cellula uovo fecondata, a riprodursi in quella maniera, per realizzare il programma che ci porterà ad un nuovo essere umano? Già per la fecondazione vengono chiamate in causa differenze di potenziale elettrico tra cellula uovo e spermatozoo, facendo entrare in campo l'elettricità. Differenza di potenziale che permette l'attrazione tra i due. Elettricità, elettroni, quindi, campo elettromagnetico, connesse linee di forza e vettori. Ecco gli elementi invisibili, ma fondamentali, che permettono l'organizzazione della materia secondo il progetto (DNA) dello zigote. Siamo allora alla fine un insieme organizzato di atomi e molecole, fermandoci per ora, a questo livello di osservazione, che ha un suo specifico campo elettromagnetico. Se noi spostiamo il nostro oggetto di ricerca dallo studio di quello che ci appare dell'uomo a quello che si può rilevare dai suoi campi elettromagnetici ecco che abbiamo introdotto un nuovo modello di osservazione con altrettante risposte e dati possibili. Alla stessa maniera, ad esempio, di un microscopio elettronico od un radiotelescopio che ci permettono di vedere cose impossibili con i mezzi ottici. Lo studio dell'uomo sotto l'aspetto biofisico, dei suoi campi elettro- magnetici, mediante la bioelettronica e la biorisonanza, ci permette una conoscenza di esso dove non possono arrivare le altre tecniche o discipline. La bioelettronica e la biorisonanza possono essere utilizzate sia nella ricerca sullo stato funzionale dell'organismo in esame che nella individuazione degli eventuali e vari elementi che possono averlo destabilizzato. Dalla integrazione di tali tecniche con quelle attuali possiamo formulare una diagnostica altrimenti non raggiungibile, una vera Clinica Ontologica, ed instaurare la migliore terapia adatta al caso in esame. Non stare più nel vago come spesso si legge nei trattati più che rispettabili, sui quali abbiamo studiato, di dover necessariamente in mancanza di certezza purtroppo ricorrere ad una terapia "ex adiuvantibus" ma una vera e chiara terapia mirata e personalizzata. Con l'ausilio di apparecchiature elettroniche capaci di rilevare sul corpo fisico di una persona le variazioni di potenziale e resistività cutanea possiamo realizzare dei tests sorprendenti, affidabili, e ripetibili che ci informano sulla situazione energetica del nostro corpo fisico e specifica degli organi, apparati, ed ancor meglio anche del nostro vissuto. Nulla resta nascosto e la nostra situazione e la nostra vita passata possono essere a nostra completa disposizione per analizzarle, interpretarle e renderci conto di tutta la catena causale, o rete, che ha determinato la eventuale situazione - "manifestazione patologica attuale" – oggetto della nostra ricerca diagnostica per una terapia ottimale. Il tutto utilizzando i fenomeni di biorisonanza (magnetica o non) obiettivamente accertabili con determinati tests mediante la loro interferenza sia sul corpo fisico (contatto) sia collegando il paziente ad attrezzature specifiche senza contatto e perfino a distanza notevole interagendo su un supporto energetico della nostra identità cosmica (foto, firma reperto biologico,etc.), ma queste ultime esulano dal nostro insegnamento in questa sede. Se noi facciamo interagire mediante avvicinamento o contatto uno dei citati tests col nostro corpo, (o altro supporto energetico), mediante l'ausilio di uno dei suddetti apparecchi elettronici sintonizzati su particolari circuiti di risonanza possiamo registrare una eventuale variazione dei nostri potenziali cutanei. Con questa tecnica siamo in grado di fare un ceck-up sul soggetto. Check-up che ci mette a nudo il vissuto del soggetto e la eventuale catena causale degli stress che alla fine ha prodotto lo stato di manifestazione patologica attuale, e perseguire una vera "Clinica Ontologica" (ricerca delle cause). Questo è interessantissimo sia ai fini diagnostici che terapeutici onde poter recuperare, se siamo ancora in tempo, il pieno stato di salute psicofisica e ripulirci di tutto il mal vissuto che ha determinato l'evento patologico onde far si che esso non si ripeta per il futuro. L'uomo così dovrà solo invecchiare secondo le leggi biologiche cui non ci possiamo sottrarre. Ma sarà in grado di eliminare dall'organismo tutte le spine irritative cui è stato sottoposto e che ha subito lungo tutto il suo vissuto. Dalle tossine batteriche a quelle psichiche, ai sovraccarichi energetici che hanno fatto saltare i relè di protezione dei vari organi ed apparati, a tutti i vari tipi di stress di informazione negativa che hanno inciso la traccia del suo vissuto (memoria cellulare ed inconscio). Solo mediante questa presa di coscienza, una adatta purificazione ed eliminazione di quanto di negativo si è accumulato in noi, possiamo riprendere con serenità, vigore, certezza,fede e salute il nostro cammino ed adempiere al top la nostra missione esperenziale sul "Pianeta" in letizia, gioia, consapevolezza e, perché no, felici di vivere.

BIOELETTRONICA E BIORISONANZA




HOME PAGE

PREFAZIONE

PRIMA LEZIONE

SECONDA LEZIONE

TERZA LEZIONE






bioskin3000

BIOSKIN3000

Per una pelle da sogno

Distribuito in farmacia da 

OMEOFARMA SRL