CASI CLINICI

Tratti dal libro "L'UOMO BIOELETTROMAGNETICO" GUNA Ed. Milano


SINUE L'EGIZIANO

Mio figlio Daniele soffriva da diversi mesi di mal di testa. 

Non essendo valse a nulla le cure specialistiche praticate e dato che la malattia si aggravava sempre di più il curante lo ricoverò nel vicino ospedale. 

Ma anche se ricoverato e sottoposto a cure più intense a base principalmente di antibiotici e cortisone l e condizioni di Daniele peggioravano sempre più per cui fu deciso di trasferirlo in un nosocomio specifico per bambini e molto noto per il suo alto livello di specializzazione. 

Durante questo secondo ricovero vennero modificate le cure con vari cambiamenti di antibiotici, ma senza alcuna regressione della malattia. Alla fine venne dimesso con prescrizione di continuare la terapia a casa. 

La notte stessa del rientro a domicilio, abito vicino Roma, oltre alla cefalea, Daniele presentò altre complicazioni: nausea, crisi lipotimiche, etc. 

Disperati, non sapendo più a quale Santo rivolgerci, con mia moglie decidemmo di interpellare l'amico Umberto, il Dott. Grieco, che conoscevamo da anni. La sua attività era circondata da un certo alone di mistero perché si diceva praticasse una medicina tutta particolare da lui messa a punto dopo tanti anni di ricerche ma che suscitava anche tante perplessità nei fedeli ortodossi della medicina ufficiale. 

Pur tuttavia il mistero e la curiosità erano ancora più diffusi ed intensi perché si sapeva nell'ambiente degli amici che il Dott. Grieco era noto per essere stato in svariate occasioni consultato e per aver curato col suo metodo alte personalità laiche e religiose con lusinghieri successi. 

Alle due di notte circa telefonai al mio amico Umberto che si mise subito a disposizione. Lo andai a prendere con la macchina e lo portai a casa mia. Con un apparecchio elettronico e tante fialette e prodotti vari, umilmente con calma e semplicità, incominciò ad esaminare Daniele. 

Dopo pochi minuti disse che riteneva fosse in atto una sinusite sfenoidale da funghi quasi certamente favorita dal largo uso degli antibiotici. Gli fece subito un trattamento dandogli in mano un elettrodo per qualche minuto e gli diede un flacone di gocce da somministrargli tre volte al di. 

Consigliò di sospendere gli antibiotici, e ci disse che erano necessarie altre sedute col suo apparecchio, prima giornaliere, poi più diradate a secondo del decorso. Da quel momento la sintomatologia patologica andò man mano regredendo. 

Sono passati alcuni anni e Daniele sta bene. Non ha avuto più disturbi del genere. Va bene a scuola e svolge attività sportiva giocando nella squadra di hockey che per giunta quest'anno si è classificata quinta nel Campionato nazionale. 

A conoscenza ora della razionalità del suo metodo, pur sfatandolo dall'alone di magia che lo circondava, ricordando il caso di mio figlio ed anche di tanti altri, quando mi capita di presentare l'amico Umberto, il prof. Grieco, mi scappa sempre di segnalarlo come la "reincarnazione" di Sinue l'Egiziano. 

Roma giugno 2002. 

Dott. Lorenzo Toglia – Dirigente del Ministero del Tesoro.





















HOME PAGE

L'AMICO MEDICO - Geopatie

IL PARROCO - Artrite Reumatoide

DON DAVIDE - Colite

SINUE L'EGIZIANO - Sinusite

LA FISIOTERAPISTA - Artrosi

ANTONELLA - Sclerosi Multipla

IL MAGISTRATO -
Allergia-incompatibilità

VIAGGIO DELLA SPERANZA - 
Morbo di Crohn

IL PRIMARIO - Epatite C

IL PROFESSORE - 
Tosse ribelle

CASO COMUNE - 
Ipertensione, prostatite, etc.

VESCOVO - 
Spondilartrite archilopoietica

SINDROME INCURABILE - 
Morbo di Sjogren

ALCOL PROPILICO - Ipertiroidismo

CEFALEA SCOMPARSA

MORBO CELIACO ?

bioskin3000

BIOSKIN3000

Per una pelle da sogno

Distribuito in farmacia da 

OMEOFARMA SRL